IDEE PER BANDI

RIDUZIONI DELLE EMISSIONI DEGLI ALLEAMENTI CON LE PIANTE DI EUCALIPTO

Puoi farlo anche tu con i bandi europei! L’agenzia statale Brazilian Agricultural Research Corporation (Embrapa), ha ottenuto la certificazione per un manzo a zero emissioni di carbonio grazie a un nuovo modo di concepire i pascoli: punteggiandoli di eucalipti. L’idea è quella di piantare piante di eucalipto posizionandone circa 300 per ettaro. L'eucalipto è in grado di sequestrare fino a 5 tonnellate di carbonio. Inoltre, il legname di eucalipto ottenuto dalle operazioni di potatura della pianta, può essere destinato a progetti di economia circolare nell’ambito edilizio o artigianale.

Quale potrebbe essere la varietà più adatta alle condizioni climatiche in cui operi?

Dimmelo nei commenti!

P.S: ridurre il consumo di carne è una delle vie maestre consigliate dagli esperti di cambiamento climatico. Se proprio non è possibile ridurre il consumo di carne, utilizziamo vie meno impattanti!


L'ACQUAPONICA PER COMBATTERE L'INQUINAMENTO ALIMENTARE

L’acquaponica potrebbe assicurare la sicurezza alimentare del futuro preservando l’assimilazione di sostanze nocive per l’uomo. Le acqua impiegate per qualsiasi scopo alimentare contiene sempre più farmaci provenienti da tracimazione di fogne, perdite nelle fosse biologiche, acque reflue non trattate adeguatamente. Nei prossimi anni l’alterazione delle acque inciderà anche sul comportamento della fauna ittica alterando gli ecosistemi. Tutto questo può e deve cambiare con nuove proposte di innovazione e rivoluzione. Ricordiamoci che ridurre il consumo di carne è uno dei pilastri per il futuro richiamato recentemente anche nel report sul cambiamento climatico di ICCP. Se proprio non si può fare a mano, avanti con i brain-storming!


PRODOTTI DA SCARTO DI AGRUMI E CAFFÈ

🍊 Il pastazzo degli agrumi può essere trasformato in fibre che vengono estratte mediante reagenti chimici dagli scarti degli agrumi dopo la spremitura, quindi filate per creare un tessuto versatile e biodegradabile. Il pastazzo è stato impiegato anche in progetti di bioedilizia portando alla creazione di pannelli autoportanti per edilizia utilizzando esclusivamente le arance, senza l’aggiunta di leganti o additivi chimici esterni.

☕ Il Costa Rica ha avviato una progettualità che prevede l'utilizzo della polpa di caffè (già impiegata in altri settori, come il farmaceutico). La polpa di caffè - carica di lignina - è stata impiegata come concime ad emissioni zero. Questo ha permesso di rigenerare dal punto di vista agricolo il terreno e di ripristinarne la fertilità. Per produrre 60 kg di caffè si genera uno scarto pari a circa 219.000 tonnellate.

Lo scarto ora come mai deve essere valorizzato. Non possiamo più permetterci sprechi soprattutto nel settore alimentare.


AGRICOLTURA CLIMA-RESISTENTE

Appare sempre più un bisogno per resistere al cambiamento climatico quello di individuare nuove specie resilienti per assicurare la sicurezza alimentare del prossimo futuro.

Dalla Cina arriva l'esperienza della banca nazionale dei semi (e una banca nazionale considerata la grandezza della Cina è qualcosa di veramente mastodontico) ove i ricercatori forniscono agli agricoltori locali nuove varietà di semi poco coltivate ma maggiormente resilienti come il miglio rosso; il progetto ha permesso di riportare in vita anche varietà antiche che non si coltivano più da molti anni come il riso aromatico Soyunuo.

Non solo varietà resilienti ma anche resistenti alle principali fitopatologie.


infonamievolution@gmail.com